Unsere Website ist nicht für deine Browserversion optimiert.

Seite trotzdem ansehen
Toggle Grid

L’Alleanza del Centro Grigioni parte verso il futuro

I delegati dei due partiti cantonali, il PBD e il PDC, hanno messo in comune il loro futuro. La fusione segna l’inizio di un nuovo capitolo all’insegna di una politica di centro forte nei Grigioni

I 150 delegati dei due partiti cantonali, lunedì sera 7 giugno 2021 presso il Plantahof a Landquart, hanno deciso simultaneamente, in sale diverse, in merito al loro futuro comune. Mentre i delegati del PDC hanno deciso la revisione degli statuti e quindi il cambio di nome e l’accordo di fusione, i delegati della PBD hanno votato a favore dell’accordo di fusione e quindi della fondazione dell’Alleanza di Centro dei Grigioni. In questo senso, i presenti di entrambi i partiti hanno scritto una nuova pagina della loro storia: le ultime riunioni dei rispettivi partiti sono state seguite dalla prima riunione dei delegati del nuovo soggetto «Die Mitte Graubünden – Alleanza dal Center Grischun – Alleanza del Centro Grigioni».

Nominato il nuovo comitato direttivo

Nell’accordo di fusione, le due parti hanno definito la composizione del comitato direttivo, del consiglio di direzione e dell’assemblea dei delegati. Così, sia il partito che la frazione in Gran Consiglio saranno guidati da una co-presidenza fino alla fine di febbraio 2024. Il comitato direttivo del partito è composto come segue:

Co-presidenza:
Il granconsigliere Kevin Brunold e la granconsigliera Aita Zanetti.

Vicepresidenza:
Yvonne Brigger-Vogel, il granconsigliere Alessandro Della Vedova, il granconsigliere Gian Michael e Martina Widmer.

Altri membri:
Nicolina Laim e Fabio Maurizio-Hischier

Fanno inoltre parte d’ufficio del comitato direttivo i consiglieri di Stato Marcus Caduff, Dr. Mario Cavigelli e Dr. Jon Domenic Parolini, nonché i membri dell’Assemblea federale, il consigliere nazionale Martin Candinas e il consigliere agli Stati Stefan Engler. I rappresentanti eletti alla co-presidenza della frazione in Gran Consiglio siederanno a loro volta nel comitato direttivo. I granconsiglieri Martin Bettinaglio e Dr. Reto Crameri si sono messi a disposizione per questa carica, che verrà decisa a breve.

La nuova casa grigionese dei valori

Valori quali libertà, solidarietà e responsabilità sono alla base del nuovo soggetto politico «Die Mitte Graubünden – Allianza dal Center Grischun – Alleanza del Centro Grigioni». Questi valori proseguono l’eredità politica del PBD e del PDC Grigioni e sono reinterpretati in un mondo in continuo cambiamento. L’obiettivo primario del nuovo partito è quello di rafforzare la politica di centro a livello dei comuni, delle regioni, del Cantone e della Confederazione. L’Alleanza di centro dei Grigioni offre una casa politica a tutti coloro per i quali la solidarietà, la responsabilità e il rispetto reciproco sono i principi cardine di una politica orientata al rispetto della dignità umana. Saranno inoltre posti degli accenti nei confronti della promozione nella politica delle donne e dei giovani. Il nuovo partito continuerà a battersi per i seguenti obiettivi politici: il sostegno e la promozione delle famiglie e delle PMI; il mantenimento e la creazione di nuovi posti di lavoro; un’agricoltura forte nelle zone di montagna e nel fondovalle; il rafforzamento delle regioni di montagna e della periferia; un servizio pubblico ben sviluppato.

Un centro forte nei Grigioni

In una seconda fase, il comitato direttivo svilupperà un programma di partito per guidare i suoi membri e l’elettorato. Oggi, l’Alleanza di Centro conta circa 2400 membri, 44 partiti regionali, di circondario e locali, 3 consiglieri di Stato, 1 membro del Consiglio degli Stati e 1 membro del Consiglio Nazionale. Rappresenta inoltre la più grande frazione parlamentare in Gran Consiglio.

Wir nutzen Cookies für ein besseres Nutzererlebnis.

Akzeptieren