Unsere Website ist nicht für deine Browserversion optimiert.

Seite trotzdem ansehen
Toggle Grid

L’Alleanza del Centro Grigioni sostiene la diversificazione dei media

I delegati dell’Alleanza di Centro Grigioni hanno preso posizione sulle proposte nazionali del 13 febbraio 2022. Dicono sì al pacchetto di misure a favore dei media, no all’iniziativa per il divieto degli esperimenti sugli animali e sugli esseri umani, no all’iniziativa per la protezione dei fanciulli e degli adolescenti dalla pubblicità per il tabacco e si esprimono a favore della modifica della legge federale sulle tasse di bollo.

L’Alleanza del Centro GR svolge la sua prima assemblea dei delegati dell’anno online. Il co-presidente Kevin Brunold è soddisfatto della grande partecipazione e si aspetta un anno ricco di eventi – basato sui valori di libertà, solidarietà e responsabilità. Con Carmelia Maissen e i consiglieri di Stato in carica Jon Domenic Parolini e Marcus Caduff, l’Alleanza del Centro GR propone tre personalità politicamente molto valide per le elezioni del Governo del 15 maggio 2022.

I delegati l’Alleanza del Centro GR raccomandano per la votazione popolare del 13 febbraio 2022:

 

Sì alla legge federale su un pacchetto di misure a favore dei media

“Il sostegno delle offerte di media analogici e digitali assicura un’offerta di media diversificata per tutti i gruppi di popolazione”, chiarisce il consigliere di Stato Jon Domenic Parolini. In un cantone trilingue come i Grigioni, la promozione dei media – specialmente per le due minoranze linguistiche cantonali – è di particolare importanza. Le sedi dei media contribuiscono anche alla formazione dell’opinione politica e alla coesione sociale. I delegati l’Alleanza del Centro GR sostengono chiaramente il pacchetto di misure a favore dei media con 58 voti a favore, 7 contrari e 1 astensione.

 

No all’iniziativa per un divieto degli esperimenti sugli animali e sugli esseri umani

“Una considerazione equilibrata degli interessi degli uomini e degli animali non sarebbe più possibile”, spiega la candidata al Governo Carmelia Maissen. La Svizzera ha una delle leggi più severe al mondo sugli esperimenti sugli animali: un esperimento su un animale è approvato solo se i risultati non possono essere ottenuti con altri mezzi. Gli scienziati sono autorizzati a lavorare solo con il numero di animali assolutamente necessario nei loro esperimenti, e devono mantenere i loro livelli di stress minore possibile. I delegati seguono il parere della granconsigliere e sindaco di Ilanz/Glion e si esprimono chiaramente per un no con 62 voti a 3 e 0 astensioni.

 

Sì alla modifica della legge federale sulle tasse di bollo (LTB)

“L’abolizione della tassa di bollo avrà un effetto positivo sulla piazza economica svizzera”, afferma il presidente del Governo Marcus Caduff sull’abolizione della tassa di emissione.

In particolare le giovani imprese emettono un gran numero di azioni per procurarsi capitale e pagano una quantità corrispondente di tasse di emissione. Sono proprio queste aziende che non dovrebbero essere ulteriormente gravate. La Svizzera può guadagnare in attrattività abolendo la tassa di emissione. Inoltre, si eviterà un onere aggiuntivo per le aziende che hanno bisogno di capitale proprio a causa della crisi Covid. I delegati seguono la raccomandazione con 41 voti a favore, 17 contro e 5 astensioni.

 

No all’iniziativa per la protezione dei fanciulli e degli adolescenti dalla pubblicità per il tabacco

Inoltre, il comitato del partito raccomanda di respingere l’iniziativa popolare per la protezione dei fanciulli e degli adolescenti dalla pubblicità per il tabacco che chiede di vietare tutta la pubblicità dei prodotti del tabacco che raggiunge i bambini e i giovani, sostenendo così il controprogetto. Il cantone dei Grigioni vieta già la pubblicità del tabacco in pubblico.

Wir nutzen Cookies für ein besseres Nutzererlebnis.

Akzeptieren